RSS

Pagine

mercoledì 7 novembre 2007

Ricordi

Dovrei studiare, si lo so.
Ma non ne posso più, sono anni che sgobbo sui libri, ma gli esmi sembrano non debbano mai finire.
Domani io e Gianlu andiamo in Abruzzo così per una volta festeggio il mio compleanno con la mia famiglia.
Sabato sera organizzo una cena con le mie amiche, ma ho avuto la malaugurata idea di rendere partecipe del mio progetto la Riccarda, che, spalleggiata dalla sorella, si è scatenata nella redazione di un chilometrico menu e già la vedo armata di grembiule intenta a sfornare un numero incalcolabile di torte salate.
Inoltre domani mi sarebbe tanto piaciuto andare ai funerali di Enzo Biagi a Lizzano sull'appennino bolognese.
Lo so che è lontano, di sicuro non si riuscirà neppure ad avvicinarsi alla chiesa vista lo schieramento di politicanti che si accalcherà con le finte commozioni e le dichiarazioni stantie, ma questa morte mi ha colpito.
Ieri mi sono ricordata di quel tema in prima media in cui la prof. chiedeva di chi ci sarebbe piaciuto essere figlio.
Io scrissi "Enzo Biagi", penso che i miei compagni di scuola non sapessero neppure chi fosse e probabilmente anche la prof mi avrà preso per matta, ma ieri, quando questa cosa mi è tornata alla mente, non mi è sembrato poi così strano aver versato una lacrima ieri quando ho letto la notizia.
Mi guardo in giro, leggo i giornali, guardo la tv. Ci sono solo persone che insultano, minacciano, alzano la voce per affermare le proprie idee.
Chi ci governa non ha cultura, non conosce la storia; i giornalisti non sanno neppure scrivere e sono per lo più asserviti al loro padrone.
Esistono ancora persone così? Che hanno a cuore la vertità e la dicono senza urlare? Che tengono fino all'utimo accanto al cuore il simbolo di una storia che qualcuno vorrebbe cancellare?
Non so se ci siano ancora, di sicuro si confondono nel brusio della volgarità straripante di questi giorni.
A me però, piacerebbe essere così.

2 pensieri:

Wilkie ha detto...

Hai detto tante verità.
Ma sopratutto che oggi è il tuo compleanno.

e io non lo sapevo.
quindi ti faccio tanti auguri virtuali e delego il Gianlu a darti un bacino.

e invidio i banchetti della Riccarda.

W.

Hutch ha detto...

ThankU a lot!
;-)